Casa singola 4 Vani 80 Mq. Trecastagni

  • Soluzione indipendente nel cuore di Trecastagni (Ct)

    Corso Sicilia 96 Trecastagni, CT 95039

  • Vedi Mappa

    Cod.086-19

Riepilogo

  • Prezzo: 95.000 €
  • Contratto: Vendita
  • Vani: 4
  • Superficie totale: 105 Mq.
  • Totale superfice abitabile: 80 Mq.
  • Bagni: 1
  • Camere da letto: 1
  • Condizioni: Da ristrutturare
  • Disponibile:Libero
  • Anno costruzione: 1960
  • Ultima ristrutturazione: 1990

Descrizione

CATANIA, TRECASTAGNI CENTRO. Buy in Sicily Real Estate propone in esclusiva la vendita di una casa singola nel cento di Trecastagni.  L'immobile è sito al piano terra ed è composto da un ampio ingresso / salone, a seguire un vano rialzato con accesso alla cucina ed a un bagno. Uscendo da quest'ultimo vano si accede ad una comoda scala che, salendo porta ad un comodo terrazzino ottimo per le serate estive, mentre scendendo si accede prima ad un piccolo cortile carrabile e succesivamente ad una cantina che viene utilizzata per la conservazione del vino. L'immobile necessita di ristrutturazione anche se gode di ottime condizioni strutturali.


Maggiori informazioni

  • Contesto: Civile
  • Arredato: No
  • Ascensore: No

Dettagli

  • APE: G
  • IPE: Non specificato
  • Piani edificio: 2
  • Piano: 1
  • Livelli: 2
  • Riscaldamento: Inesistente
  • Condizionatori:Inesistente
  • Utenze:
  • Contratto acquedotto municipale
  • Contatore luce esistente ma inattivo
  • Collegamento alla rete fognaria
  • Distanza da:
  • Aeroporto30 km
  • Farmacia0,3 km
  • Musei0,3 km
  • Ospedale0,9 km
  • Scuola1,5 km
  • Centro commerciale1,5 km
  • Università17,0 km
  • Spiaggia18 km
  • Spiaggia con scogli16 km
  • Centro città0,6 km
  • ETNA: 20 KM Km

Descrizione località

TRECASTAGNI ,‘tre castagni', pianta particolarmente diffusa sul suo territorio, piuttosto che ai tre martiri Alfio, Cirillo e Filadelfio –i “tre casti agnelli”, appunto,– come vuole la leggenda. Non manca chi pensa a un casale “dei tre alloggiamenti”, quindi TRIUM CASTRORUM. Sembra che inizialmente la zona sia stata abitata dai sicani, seguiti dai siculi, dagli elimi e dai morgeti. Si trovò, quindi, proprio nel cuore della Magna Grecia, per poi essere romanizzata, come dimostrano i reperti archeologici. Nel 1302 l'abitato era già perfettamente costituito e organizzato. Nella seconda metà del 1600 apparteneva alla nobile famiglia dei Di Giovanni, che assunse il titolo di principato. In seguito, nel Settecento, passò nelle mani degli Alliata. Il nucleo abitato, risparmiato dalle varie eruzioni grazie alla sua posizione elevata, fu completamente raso al suolo, invece, dal sisma del 1693, che distrusse Catania e sconvolse gran parte della Sicilia. Tra le testimonianze storico-architettoniche della cultura dei secoli passati si segnalano: la chiesa madre, edificata nel Cinquecento, in stile rinascimentale, che presenta una pregevole scalinata a due rampe e un campanile ricostruito verso la fine dell'Ottocento; la chiesa del Bianco, del XIV secolo, accanto alla quale si erge una bassa torre campanaria; la chiesa di San Francesco, in stile barocco, al cui interno sono custoditi altari lignei del Seicento; la chiesa di Santa Caterina, costruita agli inizi del secolo XVII e restaurata di recente; la chiesa del convento delle Proiette, costruita insieme all'annesso convento tra la fine del Settecento e l'inizio dell'Ottocento; il santuario dei Santi Martiri Alfio, Cirino e Filadelfo –nel 1517 il ritrovamento delle loro reliquie indusse la popolazione a costruire una chiesa, terminata nel 1593; il fonte battesimale è del 1713


Dettaglio stanze

  • Cantina interna
  • Posto auto
  • Veranda scoperta


Condividi

Contattaci

L'invio della richiesta di informazioni implica il consenso dell'archiviazione dei dati personali ai sensi del D.L.gs. N. 196/2003 sulla tutela della privacy